ALL WE NEED IS LOVE.

ALL YOU NEED IS LOVE_Francesco Lorenzi_Blog_The Sun_Spiriti del sole_10 dicembre 2013

10 Dicembre 2013. Ieri sera una persona speciale con cui ho condiviso molte avventure mi ha inviato un messaggio. Nella sua email ha semplicemente riportato il Vangelo odierno che sapeva mi avrebbe commosso perché, guarda caso, cade con un tempismo perfetto. Alcuni di voi infatti conoscono un po’ la mia storia e sanno che la data odierna rappresenta per me una seconda nascita, o meglio, come direbbe Gesù: la rinascita dall’alto. Ecco la Parola di oggi:

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Che cosa vi pare? Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce, non lascerà le novantanove sui monti e andrà a cercare quella che si è smarrita? In verità io vi dico: se riesce a trovarla, si rallegrerà per quella più che per le novantanove che non si erano smarrite. Così è volontà del Padre vostro che è nei cieli, che neanche uno di questi piccoli si perda»”

(Dal Vangelo secondo Matteo 18, 12-14).

 

Quanto è vero. Lacrime di gratitudine segnano il mio volto. Magari anche tu che stai leggendo hai provato quella sensazione di quando un GRAZIE è talmente profondo e grande da esprimersi attraverso un pianto di gioia! Cosa c’è di più bello?!

Una domanda sorge spontanea: chi ha avuto la grazia di essere quella pecorella cercata e ritrovata con Amore, come ha senso che viva la vita da quel punto in avanti? Qual è la responsabilità che ha verso se stessa, verso gli altri e verso il mondo? Sono domande buone con cui confrontarsi sempre, oggi di più.

 

Attualmente sono in studio per registrare i brani in spagnolo. E’ una bella esperienza, una nuova scommessa, vedremo :-) Nel frattempo, come ieri sera o come sabato, capita sovente che io e/o la band partecipiamo comunque a incontri di vario tipo, giusto perché – tour ufficiale o no in calendario – la nostra mission è quella di essere con le persone, non solo attraverso la musica.

 

Detto ciò, molti mi chiedono se bolle qualcosa in pentola… eh eh… ci vedete lontano ;-) ! Arrivo al punto. So che ci sono mille situazioni diverse, pensieri, storie, rapporti incalcolabili nella vita di ognuno di noi. Eppure, nonostante ciò, siamo tutti collegati, uniti, e dobbiamo ricordarcelo. Così oggi vi scrivo per chiedervi una cosa personale. Sì, stavolta sono io a chiedere ad ognuno di voi una cosa intima: pregate anche per me. So che c’è già chi lo fa anche da tempo, in quel caso vi dico: intensificate! :-) Questo è il dono più grande che potete farmi e che potete fare a chiunque!

Pregate affinché il progetto sul quale sto iniziando a lavorare, unico e diverso da quanto ho realizzato finora, sia espressione di Luce piena. E’ per me una nuova grande avventura e confesso il mio trovarmi un po’ imbarazzato, come quando ci si approccia a qualcosa per la prima volta, seppur sognato a lungo. Inizialmente non volevo accogliere questa proposta. Sì, veramente. Anche a me capita di dire a me stesso: “non è il momento”… “non sei all’altezza”… “fallo più avanti”. Tutte scuse: il Mister sa mandare i suoi segnali e mostra bene il cammino anche quando non voglio. Talvolta fa anche cose eclatanti per dirci: “sveglia eh, lo devi fare, ci siamo intesi sì o no!?”. Questa è una di quelle circostanze. Ecco allora umilmente chiedo la vostra preghiera affinché io possa andare fino in fondo, cogliendo ciò che va colto, senza timore.

Sono nessuno, tranne per qualcuno; la mia debolezza è anche la mia forza perché mi fa capire che da solo non potrei nulla. Abbiamo tutti bisogno gli uni degli altri, e tutti di Lui. Pregate affinché questo progetto serva, affinché sia comunicazione e indagine anche per la vostra vita, la vostra personale esperienza… affinché sia utile a molti. E che sia portatore di quella Bellezza che il Creatore e Maestro dell’Universo desidera trasmettere ad ogni cuore, per Amore. Grazie.

 

ALL WE NEED IS LOVE.

 

Un forte abbraccio,

Francesco.

Pubblica su Facebook
  • Facebook

Facebook comments:

Chiunque sia stata la pecorella smarrita prova qualcosa di VERAMENTE forte ogni volta che si legge questo passo del Vangelo… Hai ragione, non c’è niente di più bello che esprimersi attraverso il pianto, lo Spirito Santo entra, le lacrime escono… Comunque, ti dirò la verità, non so che dovere ho verso gli altri, ma di sicuro ne ho uno IMPORTANTE verso il Mister: portare a termine il progetto che lui ha su di me, e non ti preoccupare, sono sicura, che sei sulla più che giusta strada!
anche io intensificherò le preghiere per il tuo progetto ed anche per voi 4! Buona notte… Giorgia


Giorgia12/25/2013

Ciao Francesco,

ri-accolgo la tua richiesta e intensifico. Non ho idea del tuo progetto ma il titolo promette molto bene :)

Finalmente ho avuto modo di “sbirciare” e leggere più attentamente il tuo blog: complimenti, schiaggia l’anima!

E i vari commenti che ricevi contribuiscono a riscaldarla ulteriormente: è un ricircolo d’amore che serve a tenere tutti connessi :)

Spero veramente che il tuo progetto sia su questa lunghezza d’onda: lo affidiamo tutti insieme a Dio.

Alla prima occasione spero di riuscire ad inviarti una testimonianza che in questi giorni di avvento mi sta veramente arrichendo, una testimonianza d’amore dolcissimo verso il Padre… L’amore rende le anime libere e fa volare verso l’Alto.

Buon lavoro, Francesco.

All we need is Love

 


Bina12/18/2013

Grazie a te, Francesco.

Ne ho piante tante, felicemente, di quelle lacrime che descrivi, sì. Tantissimi anni fa. E allora mi sembrava davvero, come dice un salmo, che nessuno mai avrebbe potuto farmi vacillare nella fede: la sentivo solo come un dono completamente gratuito e perciò indefettibile.
Avevo però anche il discernimento sufficiente per comprendere che non sarebbe potuto restare così tutta la vita, che il tempo avrebbe cambiato quelle lacrime in qualcosa di meno consolante, ma proprio per questo ancor più coinvolgente, e impegnativo. E mi chiedevo a volte, con trepidazione, come avrei saputo vivere quel cambiamento inevitabile.

Così è stato, infatti, e oggi, dopo più di 20 anni, mi è chiesto di vivere la fede non più come una scoperta continua, piena di certezze, ma come un santo, quotidiano, bellissimo e faticoso combattimento, nella Chiesa e per la Chiesa, per la mia salvezza e quella di tutti noi, uniti, certo. E sempre più mi è stato chiesto di comprendere il costo incommensurabile di quella preghiera di Gesù: il costo che si è assunto Lui e quello che chiede anche a noi di assumerci per Lui, con Lui e in Lui.
Le lacrime scendono ancora, per Grazia: consolano meno, infatti, ma scaturiscono da una roccia interiore stabile, eppure a volte così scabra…

E’ per questo che imbattermi nella tua storia, nella vostra profetica, bella bella bella conversione di gruppo, nei vostri testi, in questo tuo blog, mi dona tanta gioia! Ti leggo e mi ritrovo alla forza e alla gioia di quelle prime, antiche lacrime e sento che sei tu a percepirle meglio di me, che in quello che descrivi di te c’è la verità più profonda anche di quello che è chiesto di vivere a me oggi, che tu racconti anche della mia più vera, solida, profonda identità: una peccatrice infinitamente amata, cercata, consolata, rigenerata e chiamata alla vita, quella in Lui, per la salvezza di ogni uomo.
Ti guardo parlare e cantare, Francesco, ti leggo e ringrazio il Signore bellissimo che fa cose bellissime nelle nostre vite oltre ogni peccato e prova e usura. Sia benedetto anche per voi, per quello che siete e che fate. Prego, certo, per te. Tu per me, ok? Grazie ancora. Maria Alessandra


Maria Alessandra12/14/2013

oi,o novo sempre nos assusta,mas tenha coragem! Seja Feliz.Grande Abraço!
Rosane!


Rosane12/13/2013

Caro Francesco… non mancherà la mia preghiera per te e per tutta la band! Forte più che mai!! perchè non potrei fare diversamente dopo tutta la luce che avete portato nel mio cuore! La preghiera ci unisce tutti…siamo tutti sotto la stessa luce!! Avanti Francesco…guarda in alto…alzati e risplendi!


Veri12/13/2013

Caro Francesco, tra qualche giorno sarò in Terra Santa e ti ricorderò in modo speciale. Un abbraccio..Carlotta


Carlotta12/12/2013

Ciao vi ho scoperti solo quest’anno.Prima lessi solo il nome della band in un articolo e ora dopo mesi mi son per caso ricordata di cercarvi in internet…ho visto una vostra intervista e credimi se ti scrivo che invidio di più il fatto che abbiate trovato una certa serenità più della fortuna che avete avuto a supportare certi gruppi…per me la vostra amicizia non può eguagliare nessun’ altra cosa tipo denaro o successo e credo si legga nei vostri volti che voi lo avete capito. Continua così che siete stati fortunati a trovare la vostra strada,te lo scrive una che brancola nel buio da anni e vorrebbe anche solo una briciola della vostra sicurezza.Ciao


sara12/11/2013


Non e’ facile chiedere, grazie per averlo fatto. Prego con tutto il cuore per te, e conservero’ il tuo prezioso gesto di umilta’


Paola12/10/2013

Io, come molti, prego sempre per te..e per i tuoi compagni di viaggio (non solo i membri della band..ma anche chi vi accompagna)! Ogni sera..La preghiera fa bene al cuore di chi la riceve..ma sorprattutto di chi la compie!; -).. E il mio cuore riesce a trovare sollievo solo così!..non so quale sia il tuo nuovo progetto, anche se potrei avere qualche sospetto!ma ti prego.. (come ti avevo scritto tempo fa in una lettera;-))! continua a scrivere..perché ne abbiamo..ne ho un bisogno immenso! E se puoi..prega anche tu per noi..perché ne abbiamoun bisogno immenso! Un abbraccio e a molto presto!


Giuly12/10/2013

Accolgo la tua richiesta e pur non conoscendoti di persona pregherò per te! ultimamente mi capita spesso di dire a me stessa “non è il momento, non sei all’altezza,fallo più avanti…” e in questi momenti è la paura di affrontare scelte su alcuni progetti futuri che prende il sopravvento…Leggendo le tue parole oggi, però, la paura è diminuita, almeno un pochino! Grazie! Grazie per le tue condivisioni, che colpiscono sempre le “corde” giuste!
ah un’ultima cosa: secondo me non è vero che non sei nessuno tranne che per qualcuno, ma sei QUALCUNO per molti!


Gloria12/10/2013

Carissimo Francesco, siamo certi che questo tuo nuovo progetto sarà per te, e per molti, un valore aggiunto, un nuovo raggio di sole. Come ogni nuova esperienza che andiamo a intraprendere nella nostra vita ci spaventa, ci fa sicuramente sentire impreparati (oh quante volte), dubbiosi, ma non temere, fidati e affida le tue incertezze allo Spirito Santo, ti ripagherà con i suoi doni.Il Mister sa dove bussare! Sei sempre nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere, che intensificheremo, certi della loro efficacia!!
Ne abbiamo le prove!!:) Un caloroso abbraccio da tutti noi.


Rossella12/10/2013

Franci che bene che fa leggerti..
Che bene che fa leggere: “abbiamo tutti bisogno gli uni degli altri, e tutti di Lui”. Quanto è vero!
Che bene che fa sentirti dire che la vostra mission è stare con le persone, perché è proprio quello che fate, è proprio quello che vi rende speciali, è proprio quello che mi dà la conferma che ci sia “un moto inverso che vive e splende già”.
E grazie quando ti poni le “buone domande” sul senso e sulla responsabilità. Grazie perché danno tanta speranza.
Ti aggiungo con il cuore alla mia praylist serale ;)
In bocca al lupo con tutti i tuoi progetti e Sogni..
Ti abbraccio

Saretta


Sara12/10/2013

Ciao, Francesco. Come vedi non devi nemmeno un momento temere di essere solo; rispondiamo numerosi all’appello di pregare per te (ricordati che c’eravamo da prima e che ci saremo sempre! (y) ) Recentemente ho letto una citazione in cui mi sono riconosciuta in certi momenti della mia vita: “Non ho le forze per diventare più forte” che sarebbe un po’ come dire “Non ho vestiti per andare a comprarmi dei nuovi vestiti”; è un ossimoro, ma esprime bene la sensazione di quando hai paura, di quando ti tremano le gambe… Non avere paura di intraprendere qualcosa di nuovo, se il Grande Capo, il Grande Regista ti tiene per mano. ;) Quel brivido di incertezza che senti non è altro che Lui che ti trasmette tutto il Suo amore in un abbraccio, senza bisogno di parole, solamente con il contatto umano e con il calore. Che poi è la stessa cosa che tu trasmetti a noi attraverso la vostra musica; perché la musica è il collante più forte, soprattutto se impregnata della Fede, di quella passione che lega le persone le una alle altre, e a quei corpi noiosi da Spirito e Luce. Siamo tutti legati a doppio filo in questa GRANDE Famiglia, la Sua Famiglia <3 We're with you, un abbraccio :*


Francesca12/10/2013

Ciao carissimo come sempre le tue parole vanno dritte al cuore e arrivano al momento giusto. Non finirò mai di dirti grazie per quello che rappresenti e per come sei. Gesù ti è vicino lo si vede e lo si sente. La mia preghiera ti accompagna sempre e so che tu fai altrettanto…..si insomma per me sei un amico di quelli che se anche vedo poco e non sento per sms so che ci sei sempre.
Io un pensierino sul tuo nuovo progetto l’ho fatto…..non è che ti sei messo a scrivere un libro???? Beh se non è questo valutalo per un futuro sarebbe un’ottima cosa per tutti i ragazzi che ti seguono.
Ti abbraccio fortissimo, salutami gli altri e spero davvero di vederti presto.
Buon avvento
Elena da Pozzonovo

P.S: ho piacere di darti il mio cel magari anche solo per un sms di Natale…..non amo molto mandare mail o auguri su fb, anche se purtroppo funziona così ormai…3487643801
Baci Elena


Elena12/10/2013

“Siamo tutti collegati” sembra strano ma così realmente vero. Dici umilmente di non essere nessuno, ma vali più di chi si impone di essere qualcuno .. la tua richiesta viene da subito accolta affinchè il tuo progetto sia ricco di soddisfazioni. Ancora una volta con le tue parole hai trasmesso insegnamenti che vanno solo colti o ripresi se dimenticati. Ti – Vi stimo sempre di più.


Veronica12/10/2013

Grazie..per questa splendida condivisione! Non avere paura di inseguire il tuo sogno..noi siamo sempre con te nella preghiera!
Un abbraccio


Giulia12/10/2013

Ho provato spesso sopratutto in quest’ultimo anno la sensazione che si prova ad essersi ritrovati dopo essersi persi, ma ho provato anche le emozioni di chi ha riaccolto a braccia aperte le proprie pecorelle smarrite. Una sola cosa può descrivere a pennello entrambe le sensazioni: SERENITA’!!!! credo che la parola serenità riesca a racchiudere in se i sentimenti di gioia, pace e amore incondizionato che si prova ad accogliere ed essere accolti. E’ per questo Francesco che io apro il mio cuore e ti accolgo con un forte abbraccio.Spero che questo abbraccio virtuale sia per te e per chiunque ne abbia bisogno una preghiera in grado di aiutarti a vivere al meglio il tuo cammino qualunque esso sia. Spero di rivedere te e gli altri pazzoidi molto presto e di potervi conoscere ancor meglio di persona. Buona Serata Giulia


Giulia12/10/2013

Add a comment

8 + 2 =