That’s #AMORE

thats-amore-3

E’ notte. L’orologio dice che sono le… 02:55. E’ il 10 dicembre 2014.
Sette anni fa a quest’ora non sapevo che di lì a poco la mia vita sarebbe cambiata per sempre.
Chi tra noi può sapere davvero cosa lo attende?

Quella notte c’era in me una grande confusione. Però, in fondo al cuore, stavo cercando qualcosa. Non ero immobile, cercavo. Non ero insensibile, ascoltavo.
La fragilità mi stava dando la forza di essere umile, di ammettere i miei limiti, di chiedere perdono e domandare aiuto.

Da quella notte la vita continua a sorprendermi ogni giorno. Lei è così. Le domandi poveramente di stupirti e… successivamente inizi ad accorgerti che lei lo fa di continuo. Le chiedi una mano e lei ti dà un braccio, si dà, si dona, solo che non lo fa come noi ci aspettiamo. E’ un Amore adulto.

Questo dettaglio resta spesso indigesto quasi a tutti noi. Perché adoriamo programmare, considerare, schematizzare, organizzare, valutare, progettare. E’ un gran lavoro rieducarci a un dinamico fluire, nel quale volontà e fiducia danzino armoniosamente. Ma va fatto.

Oggi ho ascoltato i miei genitori condividere a cuore aperto la loro vita, li ho ascoltati raccontarsi per delle ore; ho scoperto ancora nuovi dettagli, sono stato avvolto e coccolato da immagini, ricordi, riflessioni, guizzi emotivi e sentimentali davvero notevoli. Amore. Amore. Amore.
Quante benedizioni nel volersi bene! Nell’investire nell’amore. Nello scommettere tutta la propria vita su una persona, o meglio, su una Persona.
Chi di noi è pronto a farlo davvero?

Alcuni di voi sanno che oggi per me è una sorta di secondo compleanno. C’è un segno indelebile in questo giorno. Il mio primo pensiero, stanotte, è stato per voi. Ho passato in rassegna centinaia di visi, di nomi, di cuori. Perché vi voglio un bene dell’anima.
Siamo stati chiamati per nome. Siamo stati chiamati Spiriti del Sole. E lo siamo.

Un anno fa ero di fronte a un bivio. La scrittura de “La strada del Sole” mi attendeva. Ero stato chiamato per nome, ma avevo paura. Perciò, in questo giorno, vi chiesi, ti chiesi di pregare per me: “affinché questo progetto serva… affinché sia utile a molti”.
Intimamente sento che le tue, vostre, preghiere, affetto, pensiero positivo e supporto, si sono impressi sulle pagine del libro. Gli hanno dato una marcia in più. E’ evidente!
Anche se qui a scrivere c’ero visivamente solo io, voi eravate con me. Tu eri con me. E’ stato un lavoro di gruppo. E che gruppo!

Ora, a tre anni da “Luce”, sto per iniziare una nuova avventura.
Una nuova partenza. Una nuova storia. Il nuovo album.

Lo confesso: sono emozionatissimo. Dire che lo faccio a cuor leggero… sarebbe una baggianata!  L’opportunità che ho mi fa sentire una certa responsabilità, ma al contempo, grazie a Dio, sento più forza, più libertà interiore e più amore di sempre.
Voglio ballare, gioire, riflettere, interrogarmi, rigenerarmi, scendere negli abissi per risalire ancora più in alto di prima. Voglio portarti con me. E lo farò. Lo faremo.
Prima di iniziare, però, torno a bussare alla tua porta. Umilmente. Perché siamo gli uni legati agli altri e nessuno può fare davvero qualcosa di buono da solo. Perciò sono lì di fronte a te, col mio cuore in mano a chiederti: prega anche per me e per noi The Sun affinché le nuove canzoni servano, affinché siano utili a molti, portatrici di quella Bellezza che il Creatore e Maestro dell’Universo desidera trasmettere ad ogni cuore, per Amore.

Posso contare su di te?
Io credo di poter contare su di te! E già mi entusiasmo al pensiero che, tra qualche mese, staremo di nuovo cantando insieme.

Come suo solito, il Mister ha voluto mandare il suo messaggio. La lettura di oggi, tratta da Isaia, corrisponde infatti ad una delle riflessioni che più mi porto dentro da La strada del Sole. Sta lì, a indicare il cammino.

“Se sommiamo i nostri limiti personali con la ruvidità del mondo esterno, chi mai potrà essere come il seme caduto sulla buona terra o come chi persevera sulla strada in salita?
Fortunatamente il Signore ama, e ama in particolare gli audaci nell’amore, caricandoci sulle sue spalle e superando per noi i limiti, soprattutto quando gli facciamo spazio nella nostra vita: ≪Egli da forza allo stanco e moltiplica il vigore allo spossato. Anche i giovani faticano e si stancano, gli adulti inciampano e cadono; ma quanti sperano nel Signore riacquistano forza, mettono ali come aquile, corrono senza affannarsi, camminano senza stancarsi≫(Isaia 40,29-31).
Mettono ali come aquile: questo si che è sognare!
Ed è per questo che siamo nati.

Un forte abbraccio,
con tutto il cuore.

Francesco

Pubblica su Facebook
  • Facebook

Facebook comments:

“You never walk alone” come cantano a Liverpool! Siamo tutti con voi! Uniti nel cuore e nella preghiera…le strade in salita ci sono e ci saranno sempre però se ci terremo tutti per mano porteremo le nostre croci sempre più in alto!
Come diceva la Beata Chiara “Luce” Badano: “Non ho più niente, ma ho ancora il cuore e con quello posso sempre amare” è questa la vera forza del cristiano, è questo che vuol dire essere Spiriti del Sole!
Un caro augurio di un Santo Natale a tutti coloro che cercano di tenere accesa nel loro cuore la scintilla della fede anche se intorno a loro infuria la tempesta.
Che la Luce del Mondo possa rischiarare i cuori di quegli Spiriti del Sole ancora un pò sopiti.
Un abbraccio


Paolo Piombo12/18/2014

Grazie per queste stupende parole che accendono di nuova Luce il cuore, grazie infinite perché riesci sempre a emozionare e ad arrivare in profondità dell’anima. Una preghiera per te e per i The Sun. Siete meravigliosi! Splendenti e raggianti della Sua luce :) un abbraccio


Anna12/17/2014

Un pensiero davvero toccante il tuo Francesco, sei una persona fantastica con cuore pieno d’amore e ti auguro di andare sempre avanti così e addirittura in meglio nella tua vita perché tutto quello che hai fatto, l’hai fatto dimostrando coraggio per realizzare il tuo sogno che hai fin da quando eri ragazzino.
Anche se “la strada è ancora in salita” tu sai trovare la forza per andare avanti e credere su quello che stai facendo!
Complimenti ancora a te e ai “The Sun”.
Un abbraccio forte
Enrico


Enrico Tasca12/12/2014

Il 10 dicembre di 7 anni fa è stato il tuo Natale, per te è stata una rinascita e per il Mister è stata la nascita nel tuo cuore, gli hai dato una casa calda e accogliente. Da allora il tuo carisma e il fermento del tuo Amore vi ha portato prima di tutto ad essere, voi The Sun, fratelli e poi a fare grandi cose per questa famiglia, sempre più allargata, di Spiriti del Sole. Io aspetto ancora il mio Natale, Lo prego ogni giorno perché mi dia la grazia di accoglierlo per rinascere. Mi sto ritrovando, in questo periodo di Avvento, a corteggiare il Mister come si corteggia colui che si vuole amare… e questa ricerca è la strada più bella e dolce che abbia mai intrapreso. Da quando ce lo hai chiesto a Funo, tu e i The Sun siete quotidianamente nelle mie preghiere perché possiate sempre riconoscere la sua voce verso il Bene. Ciò che prego per voi è di volere sempre di più, di avere sempre più sete di Lui e che vi conceda di non smettere mai di vivere con il batticuore di chi Ama e sente crescere il suo amore giorno dopo giorno. Grazie di cuore per essere nelle vostre preghiere. Ti voglio bene. Vi voglio bene.


Teresa12/12/2014

E’ da poco tempo che ho avuto il piacere di incontrare la vostra storia e la vostra musica e voglio dirvi che è stata utile! Mi è servita a ricordare il mio grande sogno, ad aprire le ali, darmi la forza per prendere una decisione importante e sentirmi luce.


Sara12/12/2014

Grazie Francesco per le tue parole che riempiono il cuore
Grazie perché la vostra musica porta un messaggio positivo a tutti
Grazie perché il tuo libro risveglia i nostri spiriti assopiti
Vi ricorderemo nelle nostre preghiere in particolare nella notte durante l’ora di Adorazione Eucaristica perché il Signore vi sostenga nella vostra vocazione

Fabio Emanuela e Sofia


Fabio Emanuela12/11/2014

Grazie Francesco per quello che sei e per quello che doni…un immenso GRAZIE!!


pamela12/11/2014

Grazie davvero Francesco..non hai idea di quanto queste tue parole mi abbiamo fatto bene!! Si Bene…per l’ennesima volta..questo bene che non smette mai di stupirci..questo Amore che porta Amore che non smette mai di donarci i suoi frutti..Oggi più che mai questo post, e la tua riflessione mi hanno davvero aperto il cuore! Cito una tua frase soltanto per farti capire cosa sto provando..”Svuotavo il vaso e spesso lo ripulivo con le mi stesse lacrime”
Grazie, di cuore..
Ti abbraccio e ti voglio bene..!!


Alice12/11/2014

Grazie Francesco!!! che gioia immensa leggere ciò che scrivi!!Continuano a risuonarmi in testa queste parole:Quante benedizioni nel volersi bene! Nell’investire nell’amore. Nello scommettere tutta la propria vita su una persona, o meglio, su una Persona. Non c’è niente di più vero!! Mi rendo conto ogni giorno che se non investo nell’amore le mie giornate sono vuote… ho bisogno sempre del Mister… e le tue parole sono davvero Luce per me!!”Tutto possiamo in Colui che ci da forza”!!!! Pregherò per te e tutti voi The Sun!!! Siete una benedizione!!!!Grazie di cuore per tutto ciò che fate!!! Un abbraccio


Stefania12/11/2014

Che meravigliose parole Francy :-) penso che non potessi farci regalo più grande in vista del Santissimo Natale!!!
Tu hai ringraziato noi ed è bellissimo perchè ci sentiamo parte di tutto questo…del libro, delle canzoni, dei concerti, delle condivisioni…di tutto!!!
Allo stesso tempo io voglio ringraziare te, il Mister e tutti i The Sun che ci avete donato questa stupenda “squadra” di cui far parte, che ci avete accolto e portato sempre con voi, che ci avete dato tanto amore e tante emozioni e che continuerete sempre!!! Non vedo l’ora di ritrovarci ancora per condividere tutto questo ancora di più!!! Ti abbraccio con tanto affetto!!!


SAVERIO12/11/2014

Ciao Francesco,
Proprio qualche ora fa ho sentito il bisogno di scrivere questo pensiero “pensavo di conoscere il senso di molti valori,dei più grandi sentimenti,dei più importanti interrogativi..poi tutto questo mio sapere mi ha fermata,bloccata e impietrita..e ho compreso che dovevo partire da me stessa, questa volta per davvero, polverizzando tutto il mio ego e lasciando spazio ad un grande vuoto,una solitudine che voleva colmarsi di un’unica verità, di un’unica libertà, di un unico sapere..l’amore in ogni sua infinita sfaccettature” e leggere adesso questa tua riflessione mi emoziona, come mi emoziona il messaggio d’amore che mi trasmettete con la vostra musica..siete stati, senza saperlo, una parte importante della mia rinascita.. Con la vostra musica che non volevo neanche ascoltare.. Invece quando l’amore della Persona si fa vivo ed entra dentro di te, nonostante le fragilità, non esiste nulla che possa fermarlo.. Non possiamo fermare la natura nel suo perpetuo rigenerarsi, figurati fermare l’amore che Dio riversa su di noi,suoi figli. Vi ricorderò nelle mie preghiere ringraziando per la Luce che ci é stata donata.
Vorrei ringraziarvi dedicandovi questa poesia, il mio in bocca al lupo:
“sfreccia la vita,
Senza sosta,
Colora di Luce
Il cielo infinito
E
Sprofondano i miei piedi
Dentro il calore della terra
Che senza una meta segna il mio cuore

Colmo del Tuo Amore.”

Vi abbraccio


Elisabetta12/11/2014

Caro Francesco, come sempre, Candiolo ….c’è!


Paola12/11/2014

Le parole hanno la leggerezza del firmamento quando sono voce dello sguardo alto e fanno amore. Grazie Francesco che ogni volta susciti la meraviglia della vita.


natascia belardoni12/11/2014

Ciao Francesco. Bellissimo post pieno di significato e positività ma anche di paura e speranza nel riuscire a fare un lavoro che sia di aiuto agli altri. La cosa bella dei The Sun è proprio questa, cioè non creare qualcosa essenzialmente per vendere o per guadagnarci sopra ma creare qualcosa che possa far star bene il prossimo. E’ una cosa davvero che vi fa onore! Sosterrò con la mia preghiera qualunque tuo e vostro progetto, perchè siete dei ragazzi speciali scelti dal Signore (ormai è palese), testimoni di ciò che la fede può fare e che cosa si riesce a fare con il Mister dalla nostra parte. La frase “mettere ali come aquile” mi fa venire alla mente il canto “Su ali d’aquila” l’amore che Dio ha per noi lo sentiamo se confidiamo sempre in Lui,in qualsiasi momento più buio e triste della nostra vita è in grado di prenderci per mano e ci aiuta a rialzarci, sollevarci, reggerci e sostenerci sempre rendendoci spiriti luminosi accompagnati sempre da Lui, anche se magari non sempre ce ne rendiamo conto. Grazie alle tue parole la mia giornata sta iniziando meglio di come era iniziata. Grazie Francesco! Grazie The Sun! Un abbraccio grande. Anna


Annie12/11/2014

Francesco benedetto, quanto bene si può volerti?? Un infinità ancora non basta. Rendi speciale ogni singola parola che lentamente ma con forza, entra nella testa ma soprattutto nel cuore, il vero e unico a conoscere le giuste risposte, tra le quali se possiamo investire nel nome dell’amore…con amore e per amore si cancella qualsiasi tipo di incertezza. Un nuovo progetto sta aspettando di vedere buona luce e noi siamo con te, con voi…nei momenti belli per gioire ma anche e soprattutto se durante il cammino si dovessero presentare degli ostacoli, unendo le forze e rimanendo uniti si vince sempre. Nonostante le possibili distanze, il pensiero rimane costantemente rivolto a voi perché la stima, il rispetto e il bene che sento sono così forti che non dimostrarli risulta impossibile. Non siete soli, non sarete mai soli…è una promessa!!!! Un abbraccio grande


VERONICA12/11/2014

Grazie Francesco per la condivisione dei tuoi pensieri dell’anima e del cuore….io prego per te per Riccardo, Gianluca e Matteo e le vostre famiglie dal giorno che vi ho conosciuto: che il Mister vi dia ali forti come quelle dell’aquila per poter volare ancora a lungo….


Giorgia12/11/2014

Add a comment

2 + 5 =