The Sun

Ringraziamo la band per quanto realizzato in favore di migliaia di giovani, risvegliando in loro la consapevolezza che agire attivamente per il Bene comune porta pienezza, gioia, dignità alla persona stessa e all’intera società”
Premio ai The Sun al Festival della Dottrina Sociale, Verona, 2013

Premiamo con la medaglia del pontificato Francesco Lorenzi, leader dei The Sun, per il contributo dato allo sviluppo dell’umanesimo cristiano e delle sue espressioni artistiche nel mondo
Premio di Papa Francesco nell’ambito delle Pontificie Accademia, Roma, dicembre 2016 al Festival della Dottrina Sociale, Verona, 2013

Sempre più persone si appassionano ai The Sun perché coniugano in modo innovativo la musica rock, la formazione e l’esperienza personale. La band è l’evoluzione artistica dei vicentini Sun Eats Hours, formatasi nel 1997, ed è composta da Francesco Lorenzi (autore, cantante e chitarrista), Riccardo Rossi (batterista), Matteo Reghelin (bassista, fisarmonicista, armonicista), Gianluca Menegozzo (chitarrista, corista) e dal 2015 da Andrea Cerato (chitarrista solista, corista). Prima ancora di siglare un accordo con la major discografica Sony Music, la band aveva già all’attivo quattro album autoprodotti e distribuiti in Europa, Giappone e Brasile da varie etichette indipendenti (in particolare da Rude Records) ed era stata supporter di band internazionali del calibro di The Cure, The Offspring, Misfits, Muse, Ok Go, NOFX, Ska P, Afi, Pennywise, The Vandals e, più di recente, dei Deep Purple.

E’ del 2004 il riconoscimento al M.E.I. come “miglior punk rock band italiana nel mondo”.

La coraggiosa scelta di comporre in italiano è del 2008. Il leader Francesco Lorenzi matura questa decisione in seguito a una crisi esistenziale vissuta nel 2007 durante una tournée di 102 concerti in 10 Stati tra Europa e Giappone, esperienza caratterizzata da un certo successo per la band, ma da molti eccessi. Una decisione e insieme una svolta, dovuta alla volontà dell’autore di dare un significato più vero alla propria vita e quindi anche alla musica, che acquista un taglio più profondo, solare e diretto rispetto a prima. Questa decisiva fase di cambiamento avviene attraverso un cammino di fede e riavvicinamento al cristianesimo, percorso poi testimoniato con tenacia da Francesco a Matteo, Giancluca e Riccardo. In seguito a questa condivisione, grazie all’amicizia e a forti scelte di vita ogni membro del gruppo, la band rinasce nel 2009 superando numerose difficoltà.

Il periodo di Spiriti del Sole (2010-2012)
Tra il 2008 e il 2010 i The Sun autoproducono 20 nuovi brani. Sony Music e il suo direttore artistico Roberto Rossi ne colgono il valore, decidendo di proporre un contratto alla band per pubblicare questo materiale. Il 22 Giugno 2010 esce il primo album dei The Sun Spiriti del Sole, che entra subito nella Top Ten degli album più venduti in digitale. Seguono numerosi concerti nell’estate 2010 durante la quale la band si esibisce di fronte ad oltre 200.000 persone. Al primo fortunato singolo “1972”, fa seguito in autunno “Non ho paura” in cui i The Sun raccontano la conversione che li ha portati alla svolta di questi ultimi anni. Il primo marzo 2011 i The Sun si esibiscono a Betlemme per uno speciale concerto per la Pace, un’esperienza che si rileverà particolarmente significativa nel loro percorso di crescita. Nello stesso periodo esce il singolo “Hasta la muerte”, presentato a Milano presso la Salumeria della musica in un concerto sold-out, a cui segue un tour prodotto dalla storica agenzia Barley Arts. Nel 2011 la band sfonda il muro dei 500 concerti in carriera, comprendendo esibizioni in tutta  Europa, Israele e Giappone. 

La prima volta in Israele / Palestina – Terra Santa (2011)
Nell’ambito della tournée di Spiriti del Sole, il primo marzo 2011 i The Sun si esibiscono a Betlemme per uno speciale concerto per la Pace, un’esperienza che si rivelerà particolarmente significativa nel loro percorso di crescita e che darà una definitiva nuova direzione alla band. 

Il periodo di Luce (2012 – 2014)
Più concreti e decisi a condividere apertamente con il pubblico il loro approccio positivo e solare nei confronti della vita, Lorenzi & Co pubblicano il 12 giugno 2012 il nuovo album Luce (Sony Music), anticipato dal primo singolo Onda Perfetta, che vede la collaborazione artistica di Federico Poggipollini, storico chitarrista di Ligabue. L’album, seguito dal produttore Maurizio Baggio e masterizzato a New York da Ted Jensen presso lo Sterling Sound, tratta tematiche importanti come la vita dopo la vita, la sessualità vissuta con amore, il coraggio, l’immortalità dell’anima, la gratitudine, l’unicità custodita in ogni individuo, l’amore per Dio e per l’umanità, la famiglia, la fede, la ricerca della felicità. 

Nel giugno 2012 Francesco Lorenzi e compagni prendono parte al settimo meeting internazionale delle Famiglie tenutosi a Milano, esibendosi anche per Papa Benedetto XVI. 

Durante una tournée ricca di successi e consensi, su invito del Card. Gianfranco Ravasi e del Pontificio Consiglio della Cultura, il 6 Febbraio 2013 i The Sun aprono l’Assemblea Plenaria sulle culture giovanili presso l’università LUMSA. Francesco Lorenzi, nel corso dell’incontro, espone ad un centinaio di personalità del mondo artistico, culturale ed ecclesiale i risultati di un sondaggio effettuato tramite il suo blog www.francescolorenzi.it che evidenzia quali sono gli aspetti che favoriscono e quelli che ostacolano la Fede nei e dei giovani, anticipando molte delle esortazioni fatte da Papa Francesco nei mesi e anni successivi. Il giorno seguente la band è stata ricevuta in udienza privata da Papa Benedetto XVI, incontro pregno di significato.

Il 20 Marzo 2013, contestualmente al lancio del nuovo singolo “Outsider”, i The Sun si esibiscono alla Pontificia Università Lateranense in occasione dell’apertura del primo meeting internazionale di giovani cattolici per la giustizia sociale.

Nell’estate 2013 la band partecipa alla Giornata Mondiale della Gioventù in Brasile.

Il 4 Ottobre 2013, in occasione della festa di San Francesco – la band è invitata a esibirsi ad Assisi per la visita di Papa Francesco. 

Il 30 Ottobre 2013 Francesco Lorenzi incontra Papa Francesco durante l’Udienza generale in Piazza San Pietro.

Il 22 Novembre 2013 i The Sun vengono premiati per l’impegno d’impresa per il bene comune” in occasione del Festival della Dottrina Sociale al teatro Stabile di Verona.

La tournée di Luce si conclude il 31 ottobre 2014, raggiungendo 172 eventi con oltre 200.000 partecipanti tra Italia, Portogallo, Brasile e Israele.

Un invito poi un viaggio” – esperienza in Terra Santa lanciata dai The Sun – 1° edizione (2014)
Nell’aprile 2014 la band realizza l’iniziativa Un invito poi un viaggio con la collaborazione del Patriarcato Latino di Gerusalemme, dell’associazione “Un ponte per la Terra Santa” e di TV2000, la band accompagna oltre 220 giovani fan provenienti da tutta Italia in un pellegrinaggio in Terra Santa nel quale spiritualità, solidarietà e musica si uniscono. Il viaggio si conclude con un concerto a Betlemme in Piazza della Mangiatoia che coinvolge 3000 giovani tra cristiani e musulmani, dando un forte segno di pace.

Officina del Sole – fan club (2014)
Il 9 aprile 2014, durante il concerto a Betlemme, viene annunciata la nascita dell’Officina del Sole, fan club ufficiale dei The Sun, associazione che si prefigge scopi nobili e unisce centinaia di persone da vari Paesi. Insieme all’Officina del Sole, Francesco e la band si impegnano personalmente nell’organizzazione di esperienze, ritiri spirituali, cammini di fede e di incontro in Italia e in Medio Oriente, iniziative a cui hanno già partecipato alcune migliaia di giovani da vari Stati.

La strada del Sole – il libro (2014)
Il 7 Maggio 2014 viene pubblicato il primo libro di Francesco Lorenzi (Ed. Rizzoli): “La strada del Sole”. L’autobiografia del cantante ha debuttato al secondo posto della classifica di itunes ed è attualmente alla 10° edizione, entrando nella categoria best seller di Rizzoli.

Presentato al Salone internazionale del Libro di Torino il 9 maggio, e con la prefazione del Cardinale Gianfranco Ravasi, La strada del Sole è stato tradotto in otto lingue e pubblicato in Spagna, America Latina, Portogallo, Francia, Belgio, Slovacchia, Slovenia e Croazia.

Sono innumerevoli le testimonianze ricevute negli anni da parte di tante persone che, anche grazie alla lettura del libro, hanno dato una svolta importante alla loro vita.

Il periodo di Cuore Aperto  (2015 – 2017)
Il 18 maggio 2015 pubblicano “Le case di Mosul”, prima canzone estratta dal nuovo album Cuore Aperto. Il particolarissimo brano debutta alla posizione #1 della classifica iTunes. Le case di Mosul racconta la storia del professor Mohmaud Al’Asali e tratta il tema della guerra dei nostri giorni, con riflessioni però radicate anche nella storia dei conflitti del ‘900 italiano. Francesco ha condiviso l’intima ragione alla base di questa canzone dal suo blog  ► LE CASE DI MOSUL.

La band, insieme al portale Aleteia.org, produce un videoclip struggente che unisce immagini reali alla computer grafica.

Dopo due album con Sony Music, il nuovo album Cuore Aperto pubblicato il 16 Giugno 2015 – sancisce il ritorno dei The Sun all’autoproduzione ed entra alla posizione #1 di itunes. Debutta poi alla posizione #21 della #TopOfTheMusicFIMI. L’album resta in classifica nella top of the music italiana per cinque settimane consecutive.

Il 18 giugno 2015 parte da Padova la nuova tournée. Il 19 giugno in Piazza San Carlo a Torino, i The Sun aprono la tre giorni in occasione della visita di Papa Francesco per l’ostensione della Sindone e per i festeggiamenti del bicentenario dalla nascita di Don Bosco. 

Il 1 Agosto la band è ospite principale del Festival Jota in Portogallo, a Faro, dove contestualmente Francesco Lorenzi presenta “A estrada do Sol”, la versione portoghese de La strada del Sole.

Il 18 febbraio 2016 la band è nominata da Amnesty International Italia per il Premio Voci per la Libertà 2016 – Una canzone per Amnesty. 

Il 18 giugno 2016 pubblicano il nuovo singolo “Il mio miglior difetto“ con il relativo videoclip girato nel deserto del Negev in Israele.

La band viene invitata dal comitato internazionale ad esibirsi durante la Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia suonando al Festival Internazionale Halleluya il 29 luglio e prima della celebrazione conclusiva di Papa Francesco il 31 luglio 2016.

A dicembre 2016, nell’ambito del premio delle Pontificie Accademie, per mano del Card. Segretario di Stato Pietro Parolin e del presidente del Pontificio Consiglio della Cultura Card. Gianfranco Ravasi, Francesco Lorenzi riceve a nome di Papa Francesco la Medaglia del Pontificatoper il contributo dato allo sviluppo dell’umanesimo cristiano e delle sue espressioni artistiche nel mondo”. 

Oltre 100.000 persone hanno partecipato agli eventi della tournée di Cuore Aperto, proseguita per tutto il 2016 e 2017. Tra concerti, serate di dialogo e musica, incontri nelle scuole, la band è stata protagonista di oltre 140 eventi, toccando svariati stati europei.

Un invito poi un viaggio” – 2° edizione (2016)
Dal 2 al 10 aprile 2016 la band torna in Terra Santa con 200 persone da tutta Italia per vivere un nuovo viaggio che coniuga musica, spiritualità e solidarietà. Il viaggio è organizzato in collaborazione con il Patriarcato Latino di Gerusalemme e l’Officina del Sole, confermandosi un’iniziativa unica nel suo genere. La band conclude il pellegrinaggio con un concerto per la pace presso la comunità cristiana a BeitJala / Betlemme.

Film – documentario – TV2000 (2016)
Durante il pellegrinaggio “Un invito poi un viaggio” – 2° edizione – viene prodotto un film documentario sulla storia della band e sul viaggio in Terra Santa per TV2000, andato in onda tre volte nella seconda parte del 2016.

20 – la collection (2017)
L’ 8 dicembre i The Sun pubblicano 20, il nuovo lavoro discografico realizzato in occasione del ventesimo compleanno della band. Un doppio album con 40 canzoni, di cui ben 10 inedite, accompagnate da un esclusivo booklet fotografico di 72 pagine con i racconti della band.

L’uscita della collection viene anticipata dalla pubblicazione del singolo “20“ con il relativo videoclip, realizzato utilizzando immagini di vita “on the road” di questi vent’anni di attività.

Il 9 dicembre a Parma la band festeggia i primi 20 anni di attività musicale con un esclusivo release show di 3 ore, ripercorrendo tutta la propria discografia, dagli esordi dei Sun Eats Hours fino agli inediti pubblicati nella collection. Sul palco si sono susseguiti vari ospiti, tra cui Max Laudadio e il cantautore Damien McFly.

Il 17 dicembre, i The Sun ricevono uno speciale riconoscimento nell’ambito del “Premio Thiene”, perchè da 20 anni band musicale di successo internazionale, ambasciatrice nel mondo del messaggio cristiano”.

Ogni benedetto giorno – Lo spettacolo (2018 – 2019)
In supporto alla pubblicazione di “20”, dal maggio 2018 al settembre 2019 la band propone  un nuovo spettacolo scritto insieme al grande amico regista Luigi Cotichella. Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea si alternano tra musica, dialoghi, testimonianze, video ed interazioni con il pubblico, creando un mix particolarmente coinvolgente che ha toccato migliaia di persone nella maggior parte delle regioni italiane.

Per mille strade siamo qui – evento al Circo Massimo (2018)
L’11 agosto 2018 i The Sun si esibiscono al Circo Massimo a Roma prima dell’intervento di Papa Francesco, davanti ai 70.000 giovani italiani giunti a piedi da 195 diocesi. Al termine del concerto il gruppo ha incontrato nuovamente Papa Francesco, che ha incoraggiato la band a continuare il proprio percorso di testimonianza di vita attraverso la musica.

I The Sun alla Mostra del cinema di Venezia (2018)
Il 5 settembre la band suona presso l’hotel Excelsior del Lido di Venezia nell’ambito di un incontro di dialogo interreligioso e di testimonianza realizzato dalla regione Veneto in occasione della 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Un Invito Poi un Viaggio” – 3° edizione (2018)
Dopo le edizioni del 2014 e 2016, dal 30 settembre al 07 ottobre 2018 la band torna in Terra Santa portando 230 persone da tutta Italia, per vivere un nuovo viaggio che ha coniugato fraternità, musica e fede.

All’interno del pellegrinaggio la band propone un concerto acustico esclusivo in uno dei loghi più significativi e suggestivi della Terra Santa: il sito archeologico di Cafarnao. Il viaggio, organizzato in collaborazione con il fan club Officina del Sole, con il Patriarcato Latino di Gerusalemme e la Custodia di Terra Santa, si conferma un’iniziativa unica nel suo genere. Grazie a questa terza edizione di “Un invito poi un viaggio”, è stato sostenuto un importante progetto dei frati francescani della Custodia di Terra Santa per la costruzione di una foresteria per pellegrini, a pochi metri dal lago di Galilea, nel sito archeologico di Cafarnao.

I segreti della Luce – il libro (2018)
Il 13 novembre viene pubblicato da Rizzoli il secondo libro di Francesco Lorenzi “I segreti della Luce”, con la prefazione del Cardinale Luis Antonio Tagle.

Francesco presenta qui un cammino in 21 passi, un itinerario lineare e graduale che può intraprendere chiunque senta l’esigenza di indagare sul significato della propria vita. Un libro rivolto a chi cerca: un cammino per tutti, perché ciascuno di noi è un’anima alla ricerca della felicità.

L’uscita del libro viene annunciata attraverso un video ed un post intensi e significativi, pubblicati nel blog Per anime libere” di Francesco. 

Il libro viene presentato il 16 novembre presso la Sala d’Onore della Triennale di Milano in occasione della rassegna Book City. Centinaia le persone provenienti da tutta Italia che hanno riempito l’intero salone, trasformando una presentazione apparentemente formale in un’autentica esperienza di fraternità e condivisione.

Il lungo firmacopie ha realizzato il nuovo record di vendite per un libro presentato alla Triennale di Milano, detenuto precedentemente da Alessandro Baricco. Il libro è attualmente alla 2° edizione. 

Primi concerti in Giordania per i rifugiati (2018)
Dal 13 al 18 dicembre i The Sun si recano in Giordania ed in particolare ad Amman, per realizzare alcuni concerti di Natale per i profughi cristiani scappati dall’Iraq e da Mosul. La band incontra molti studenti giordani portando loro un messaggio di pace, fratellanza e coraggio, attraverso la musica e la propria testimonianza. La band ha inoltre tenuto alcune lezioni di musica per i bimbi dei campi profughi nell’ambito del progetto “The Sun school” realizzato in collaborazione con l’associazione Habibi e reso possibile in particolar modo  dall’assiduo impegno di don Mario Cornioli in Medio Oriente.

JMJ Panamà, pubblicazione “Espíritus del Sol”, conclusione tournée “20” (2019)
Dopo la pubblicazione del libro El camino del Sol in Centro e Sud America, la band partecipa alla Giornata Mondiale della Gioventù di Panamà, che si è tenuta dal 22 al 27 gennaio 2019 nello stato del Centro America, con Papa Francesco. I The Sun sono stati protagonisti di questa straordinaria esperienza di aggregazione giovanile pensata e profondamente voluta da San Giovanni Paolo II, esibendosi in 6 differenti eventi all’interno della JMJ.

Per l’occasione pubblicano il disco Espíritus del Sol contenente undici brani in spagnolo, con canzoni edite in italiano nei dischi Spiriti del Sole e Luce. L’album è disponibile in tutte le piattaforme digitali dal 22 gennaio.

Il 21 marzo Francesco Lorenzi e Matteo Reghelin presentano al Cinema Rex di Padova l’anteprima del film «La mia seconda volta» di Simone Riccioni con Luca Ward, Aurora Ruffino e Pietro Sarubbi, distribuito da Dominus Production. Ispirato ad una storia vera, è un film sulla preziosità della vita e contro la droga che tratta l’esperienza di Giorgia Benusiglio. Nel punto più toccante del film è stata inseritaNoi“, canzone tratta dall’album Cuore Aperto, per sottolineare ancora di più il valore dell’amicizia.

L’attività live a supporto della collection “20” si conclude il 9 dicembre 2019, con un grande concerto a Parma realizzato con L’Officina del Sole, coronando un anno particolarmente intenso e positivo per la band. 

Viaggi di Luce – Giordania (2019)
Il 12 maggio Francesco annuncia dal suo blog l’iniziativa “Viaggi di Luce: Giordania 2019“, che raggiunge il sold-out dei posti disponibili in soli dieci giorni. Il viaggio, organizzato da Francesco e dall’Officina del Sole, si è tenuto dal 12 al 19 ottobre 2019 in Giordania. Un’esperienza d’incontro, cultura, musica, solidarietà e fede che si è concluso con un grande concerto al Terra Sanctae Theater per le famiglie di rifugiati iracheni e tutti i partecipanti.

È possibile rivivere il racconto di quei giorni intensi tramite il diario di viaggio pubblicato sul blog di Francesco (www.francescolorenzi.it).

Nuovo album (2020)
Dalla fine del 2018 Francesco torna a scrivere molte nuove canzoni e da gennaio ad aprile 2020 la band entra in studio di registrazione insieme ai produttori Roberto Visentin e Maurizio Baggio per la registrazione del nuovo album. A cinque anni dalla produzione dell’ultimo fortunato disco di inediti Cuore Aperto, questo nuovo lavoro si caratterizza per un’ulteriore evidente maturazione nel sound della band. Gli addetti ai lavori che hanno già ascoltato i nuovi brani hanno evidenziato una sensazione unanime: per la varietà dei temi proposti e la prospettiva generale che ne emerge, il disco sembra scritto proprio durante l’emergenza Covid-19 e non in precedenza.

L’album doveva essere pubblicato prima dell’estate ma, insieme alla tournée, è stato posticipato a data da definirsi.

Lettera da Gerusalemmesingolo (2020)
Il 9 aprile 2020 la band pubblica “Lettera da Gerusalemme”, primo toccante singolo estratto dal nuovo album. Il brano, caratterizzato da un sound acustico intimo e avvolgente, ha una storia radicata nel corso degli ultimi nove anni che Francesco racconta sul suo blog.

Pur avendo dovuto posticipare la pubblicazione dell’album per l’impossibilità di realizzare eventi pubblici, la band ha deciso di mantenere il lancio del nuovo singolo in concomitanza con il Giovedì Santo 2020 come da decisione presa precedentemente. L’attinenza della canzone con quanto stava avvenendo in Italia nel medesimo periodo ha portato molti a considerare che si trattasse di un brano scritto appositamente. 

Il giorno di Pasqua, 12 aprile, viene pubblicato il particolarissimo videoclip interamente disegnato a mano dall’illustratrice Lisa Pizzato su un’idea di Francesco Lorenzi.

Campagna “Produrre il futuro che vivremo insieme” (2020)
Con una lettera aperta, nella quale raccontano la loro situazione in seguito alla cancellazione della tournée e allo spostamento dell’uscita dell’album, il 21 giugno 2020 presentano sulla piattaforma Gofundme la campagna “Produrre il futuro che vivremo insieme”.

L’intento è di raccogliere fondi per completare la realizzazione dell’album e lanciarlo con un’adeguata comunicazione, offrendo a quanti aderiscono delle vere e proprie esperienze da vivere insieme alla band.

ll successo dell’iniziativa, che in soli sei giorni raggiunge la cifra stabilita e continua ad essere sostenuta a distanza di mesi, stupisce ed entusiasma i The Sun e permette loro di riprendere i lavori per la produzione del nuovo disco. 

Un buon motivo per vivere singolo (2020)
Il 22 giugno 2020 esce “Un buon motivo per vivere”, un’energica canzone parte della serie di brani che andranno a comporre il nuovo lavoro in uscita nel 2021.

Nata come seguito musicale del secondo libro di Francesco,“I segreti della Luce – 21 passi per la felicità”, si presenta come “un’affermazione, una scelta, un modo di essere che parla dei piccoli segreti per vivere una vita nella luce in modo semplice”. Il brano elenca scelte chiare da mettere in pratica per costruire un futuro migliore a partire da ora e, in un periodo di profonda crisi mondiale, rappresenta per il modo di farsi vicini a tutti coloro che desiderano risollevarsi e risollevare.

Il 15 agosto viene pubblicato il relativo official lyric video, sempre realizzato in collaborazione con l’illustratrice Lisa Pizzato.

Esperienza degli “House Concert” (2020)
Tra le proposte dalla campagna, gli House Concert riscuotono fin da subito un grande successo. Così, il 6 agosto 2020 a San Mauro Pascoli (FC), prende avvio un tour che registra numerosi sold-out, convincendo la band ad aggiungere altre tappe e proporli anche nei mesi successivi.

L’esperienza nuova ed inaspettata regala concerti davvero speciali che offrono ai The Sun l’occasione di incontrare da vicino tantissime persone e soprattutto di raccontarsi profondamente e con naturalezza, di fronte ad un pubblico particolarmente partecipe.

Solidarietà (2011 – 2020)
I The Sun, attraverso la loro attività e la loro professione, supportano decine di realtà solidali e progetti a sostegno di varie iniziative benefiche.

Tra le varie campagne di successo realizzate con l’aiuto di Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea, citiamo la campagna “A Natale ritorna alle origini”, promossa dalla band con ATS Pro Terra Sancta (raccolta fondi destinata alle popolazioni cristiane disagiate della Palestina); la campagna di solidarietà #10forSyria della ONG AVSI – sostenuta e promossa dalla band; la Campagna Tende sempre di AVSI; il supporto al progetto di ricostruzione delle case di Mosul; il sostegno diretto al Caritas Baby Hospital di Betlemme, all’ Hogar Ninos Dios di Betlemme, a Italia Solidale Onlus, a Murialdo World Onlus, alle missionarie di San Massimiliano Kolbe in sud America; il sostegno al progetto di ricostruzione degli spazi per i giovani di San Nicola a Tolentino, devastati dal terremoto del 2016;  il progetto di costruzione e realizzazione di una struttura per accogliere i pellegrini a Cafarnao in collaborazione con i frati francescani e la Custodia di Terra Santa, il sostegno alla comunità cristiana di Gerico e a quella giordana di Amman e molte altre iniziative di varie organizzazioni ed associazioni benefiche in Italia e nel mondo.

CONTATTI
Per informazioni, inviti ed organizzazione eventi (dialoghi, incontri, concerti, testimonianze, partecipazioni, collaborazioni): eventi@thesun.it

Interviste e media: media@thesun.it

Band (solo comunicazioni per la band): info@thesun.it

VISITA IL SITO DEI THE SUN